Gestione intelligente dell’energia grazie al Miniserver Loxone

Ester Ruiz Marimon
Ottobre 20, 2021 in Tecnologia
Il Miniserver Loxone non solo offre un comfort e una sicurezza indescrivibili in un edificio, ma contribuisce anche in modo significativo alla gestione intelligente dell’energia, risparmiando così sui costi. In questo blog ti mostriamo come l’impianto fotovoltaico, le batterie di accumulo e i carichi di un edificio lavorano insieme al Miniserver Loxone, grazie al quale, la gestione intelligente dell’energia autoprodotta non è più un sogno, ma una realtà.

L’obiettivo di una gestione intelligente dell’energia in funzione del carico o del rendimento

Quando si installa un impianto fotovoltaico, si mette di solito in primo piano l’idea di un approvvigionamento energetico indipendente per contribuire alla transizione energetica e per risparmiare sui costi.

Dato che la tariffa di scambio sul posto è attualmente troppo bassa, vendere l’elettricità autoprodotta alla rete pubblica non è più redditizio da diversi anni.

Dati e fatti

Progetto:
Bavaria


Impianto fotovoltaico:
18 kWp


Immagazzinamento della batteria:
1x Tesla Powerwall (13,5kWh)
Integrazione via HTTPS / Tesla API Plugin


Inverter:
SolarEdge
Integrazione via Modbus TCP

Tariffa scambio sul posto 2021

Senza le batterie di accumulo, l’elettricità solare autoprodotta è usata solo da quei carichi che sono anche attivi durante la produzione di elettricità e in un edificio convenzionale, questo richiede sempre un intervento manuale.

Con un sistema di accumulo a batteria, l’autoconsumo dell’elettricità prodotta diventa più facile: l’elettricità può essere resa disponibile quando è veramente necessaria – indipendentemente del fatto che il sole splenda in quel momento, cioè anche di notte o durante un’interruzione di corrente. In questo modo, è possibile coprire gran parte del fabbisogno di corrente con l’elettricità autoprodotta dall’impianto fotovoltaico, che associato a un inverter e alle batterie di accumulo, può lavorare ancora più efficacemente. Il nostro Miniserver si assume questo compito: qui convergono tutte le informazioni come la produzione attuale, lo stato di carica dell’unità di accumulo, lo stato dell’auto elettrica, il fabbisogno energetico dell’edificio, ecc.

Il Miniserver come centro della gestione dell’energia

Nel nostro progetto di riferimento “Bavaria“, nel 2021 è stato installato un impianto fotovoltaico con un Tesla Powerwall come batteria di accumulo. Questa combinazione abbinata al Loxone Miniserver assicura un autoconsumo solare ottimale, aumenta il grado di autosufficienza e riduce significativamente il consumo di elettricità di un edificio. Continua a leggere per imparare i dettagli tecnici e l’esatta struttura del sistema.

Impianto fotovoltaico e inverter SolarEdge

Un impianto fotovoltaico di 18kWp con un inverter SolarEdge come generatore di energia. L’inverter è integrato nel sistema di controllo Loxone tramite l’interfaccia Modbus TCP. Grazie al modello SolarEdge Modbus, l’inverter può essere facilmente integrato utilizzando il Loxone Config.

Oltre alla compatibilità, l’aspetto della sicurezza è stato un motivo importante per il proprietario dell’edificio per scegliere l’inverter SolarEdge. Il sistema SolarEdge ha una funzione SafeDC integrata, che garantisce una maggiore sicurezza in caso di incendio o quando si lavora sul sistema. Riducendo la tensione al livello del modulo, il rischio di folgorazione è ridotto al minimo.

Inoltre, l’ottimizzatore di potenza SolarEdge aumenta la resa energetica dell’impianto fotovoltaico determinando il punto di massima potenza in uscita (MPPT) individualmente per ogni modulo. Con il blocco funzione “Monitor di energia”, l’inverter è integrato nel sistema Loxone e i dati dell’impianto fotovoltaico vengono visualizzati. Il modulo può visualizzare i dati di consumo, di produzione e lo stato attuale dell’accumulatore.

Tesla Powerwall

La batteria di accumulo Tesla con inverter AC integrato ha una capacità di stoccaggio utilizzabile di 13,5 kWh per modulo.  Possono essere utilizzate fino a 10 Powerwall per rete con una capacità totale di 135 kWh.

Per una gestione ottimizzata dell’energia, le batterie di accumulo comunicano con il rispettivo inverter e con il sistema di controllo dell’edificio. Questo è esattamente ciò che fa la Tesla Powerwall! Nella nuova versione di Loxone Config, che sarà rilasciata nell’autunno 2021, la Tesla Powerwall può essere facilmente integrata.

Ottimizzazione dell’autoconsumo

Grazie alla completa integrazione dell’inverter SolarEdge e della Tesla Powerwall nel sistema Loxone, è possibile accendere e spegnere le utenze in base al carico o al consumo. Grazie al blocco funzione “Gestione dell’energia”, l’elettricità prodotta gratuitamente viene utilizzata in modo ottimale. La gestione dell’energia è la combinazione di tutte le misure che se adottate assicurano il raggiungimento della prestazione richiesta con un minimo dispendio di energia. È possibile utilizzare il blocco funzione per controllare fino a 12 utenze con diverse priorità. Così, se si produce più energia di quella che si consuma, le utenze verranno accese automaticamente. Il blocco Gestione dell’energia lavora utilizzando una lista di carichi collegati e in base alla richiesta di energia. Se c’è un’eccedenza, cerca di accendere il maggior numero possibile di carichi, iniziando dal più piccolo carico collegato.

Per esempio, le utenze con assorbimenti elevati come una pompa di calore o un termoarredo possono essere attivate in modo intelligente quando il rendimento solare è più alto. Il Miniserver prende anche in considerazione il comportamento del sistema di riscaldamento, per esempio, così come le previsioni del tempo, al fine di lavorare in modo ancora più efficiente. Se l’elettricità attualmente prodotta non è necessaria, viene caricato l’accumulatore che serve come buffer per le ore serali. L’interazione di tutti i sistemi e le ampie funzioni logiche del Miniserver fanno sì che l’edificio sia autosufficiente anche quando il sole non splende, il che significa che non è necessario acquistare elettricità.

 

Commutazione di emergenza dell’alimentazione

Il Tesla Powerwall ha un’altra caratteristica estremamente interessante per un edificio intelligente. Grazie alla commutazione di emergenza della Powerwall in combinazione con i prodotti a risparmio energetico Loxone, è facilmente realizzabile, per un certo periodo di tempo, un funzionamento dei carichi monofase indipendente dalla rete. Se la connessione alla rete viene a mancare a causa di un’interruzione di corrente, per esempio, la Tesla Powerwall lo segnala al Miniserver. Questo attiva una modalità di funzionamento che, per esempio, permette di attivare l’illuminazione a LED con una potenza del 70%. Inoltre, l’attivazione dei carichi con un elevato assorbimento può essere bloccata durante il funzionamento di emergenza.

Alcune impressioni dell’impianto

 

Tesla Powerwall
Bavaria
Tesla Powerwall
Tesla Powerwall & SolarEdge

© Foto: Loxone

Vuoi saperne di più
su Loxone?

Sei un elettricista?

Vuoi saperne di più sul nostro sistema di automazione o hai un progetto che vorresti realizzare con Loxone? Contattaci per ulteriori informazioni.

Sei un cliente finale?

Contatta un’azienda certificata per avere maggiori informazioni. Se preferisci un primo contatto con Loxone possiamo darti le prime raccomandazioni.

Voglio saperne di più su LOXONE