Come l’automazione può aiutare a prevenire la diffusione di virus

Petra Rizzolli
Marzo 24, 2020 in Know How
La pandemia di Corona tiene il mondo in sospeso e ha conseguenze di vasta portata per la nostra vita.
I virus si diffondono sulle nostre mani molto facilmente a causa del numero di cose che tocchiamo durante una giornata.
Se invece potessimo ridurre al minimo questo numero implementando l’automazione nella nostra vita di tutti i giorni?

Diamo un’occhiata più da vicino al coronavirus in una ricerca pubblicata dal New England Journal of Medicine. Come si diffondono i virus? Oltre al contatto diretto con le persone, le infezioni possono essere trasferite da superfici come interruttori, maniglie e altro ancora. Scienziati hanno analizzato, in condizioni di laboratorio, per quanto tempo il nuovo virus sopravvive nell’aria e su diverse superfici:

  • Aria: 3 ore
  • Rame: 4 ore
  • Cartone: 24 ore
  • Acciaio: 48 ore
  • Plastica: 72 ore

I virus si diffondono facilmente negli uffici e spazi pubblici. Lavare le mani regolarmente e disinfettare le superfici è indispensabile. Poiché la maggior parte degli interruttori sono realizzati in materiali plastici, il virus può aderire alle loro superfici senza alcun segno visibile. In un ambiente automatizzato, sia nell’edilizia residenziale che commerciale, non c’è quasi più bisogno di toccare un interruttore o un pulsante. 

Controllo senza contatto grazie all’automazione

Pensiamo ai tanti modi in cui il controllo senza contatto ha trovato la sua strada negli spazi pubblici che visitiamo. Ci sono dispenser di sapone, rubinetti e sciacquoni senza contatto, porte automatiche e altro ancora.
Da anni lavoriamo intensamente sul tema dei sistemi di controllo senza contatto per renderli adatti ai disabili e a tutte le fasce d’età. Ad esempio, nelle nostre 18 filiali non usiamo interruttori per la luce o termostati, il processo avviene in modo automatico. I nostri rilevatori di movimento con sensori di luminosità integrati consentono il controllo automatico della luce. La temperatura viene misurata con i sensori climatici della stanza e controllata automaticamente in base alla presenza dei dipendenti. Nel caso sia necessario un intervento manuale, viene effettuato con il dispositivo di comando personale (PC o smartphone).

Domande?

Siamo a tua disposizione e con piacere e ti mostriamo ulteriori possibilità con Loxone. Lasciaci i tuoi dati di contatto e saremo lieti di contattarti.

Voglio saperne di più su LOXONE