Comando luci

Il modulo di gestione luci consente il controllo e il funzionamento dell'illuminazione di una stanza o di un'area.
Sono supportati l'accensione o la regolazione della luminosità, così come la luce colorata e le lampade con diverse interfacce.

La diversa illuminazione può essere regolata a piacere e qualsiasi combinazione può essere memorizzata come scenario.

In combinazione con rilevatori di presenza o di movimento e sensori di luminosità, il modulo assicura il controllo automatico dell'illuminazione.

Il funzionamento viene effettuato oltre all'applicazione Loxone tramite il tasto centrale di un Loxone Touch secondo lo standard dei comandi, o con i tasti convenzionali.

Sul nostro sito web sono disponibili esempi di applicazione e di ispirazione per le ampie possibilità di controllo dell'illuminazione.

Contenuto


Ingressi

Alias Descrizione breve Descrizione Unità Campo di valore
I1-4 Trigger 1-4 per dimmer oppure ingresso on/off per l'illuminazione - -
+ Trigger atmosfera successiva Atmosfera successiva - -
- Trigger atmosfera precedente Atmosfera precedente - -
AIs Atmosfera Selezione dell'atmosfera con l'ID assegnato - 0...89
R Reset Reset, attiva atmosfera Tutto Off - -
T5/1-8 Il primo clic seleziona lo scenario assegnato, ogni ulteriore clic passa allo scenario successivo.
Se non ci sono altri impulsi per 30 secondi, lo scenario assegnato verrà selezionato se si clicca di nuovo.
A seconda della configurazione, un clic lungo si mescola nello scenario o passa allo successivo scenario configurato.
Un doppio clic spegne tutto e trasmette l'impulso a RQ.
Un triplo clic spegne tutto e trasmette l'impulso a RaQ.
- -
DisP Disattivare gli ingressi del rilevatore di movimento e di presenza Impedisce che uno scenario luce si accenda automaticamente per presenza (P) o movimento (Mv). Non ha alcun effetto sullo spegnimento automatico della luce con il parametro MT. - -
Mv Ingresso rivelatore di movimento Attiva lo scenario luce configurato per il movimento/presenza. L'illuminazione si spegne nuovamente dopo il fronte di discesa all'ingresso Mv e alla fine del tempo di follow-up (TH).
Se nel frattempo l'illuminazione viene azionata manualmente, essa viene spenta solo dopo che il parametro MT è trascorso.
- -
O On Tutto ON
attiva atmosfera tanta luce
se non è configurato questa atmosfera si attivano tutte le uscite con la luminosità del parametro Ba
- -
A Allarme Ingresso allarme
Se On, lampeggiano tutti i luci. La luminosità viene impostata tramite il parametro Ba, la durata on-off può essere specificata con il parametro Ta
- -
Bu Sveglia Ingresso svegliag
attivare il scenario sveglia assegnato con il tempo di dissolvenza (fading) Tb. La dissolvenza richiede l'uso di attuatori intelligenti.
Se non è configurato nessun scenario sveglia, si utilizza il scenario tutto acceso
- -
AIb Luminosità effettiva Luminosità effettiva
Se il valore reale della luminosità (AIb) supera il valore massimo (T), non viene attivato l'atmosfera del rivelatore di movimento
lux 0...∞
Dis Disabilitato Sicurezza bambini - blocca tutti ingressi, ma non la visualizzazione
Ingressi rivelatori di movimento non vengono bloccati
- -
P Ingresso presenza Attiva lo scenario luce configurato per il movimento/presenza. L'illuminazione rimane attiva fino a quando il rivelatore fornisce presenza.
Se l'illuminazione viene azionata manualmente, viene spenta solo dopo la scadenza del parametro MT.
- -
RtD Resettare sul modello del blocco Ripristina i parametri e le impostazioni del blocco ai valori predefiniti secondo il modello di blocco. Possibile solo quando si usa un modello di blocco! - -




Uscite

Alias Descrizione Campo di valore
AQ1-18 Uscita circuito di illuminazione 1-18
Può essere utilizzato a seconda del tipo di attuatore.
-
AQs Uscita analogica dell'atmosfera attiva
0: Off
99: Tanta luce
-1: Atmosfera personalizzata
-3: Atmosfere diverse miscelati
-3...99
RQ Reset dell'atmosfera luce
Viene attivato con doppio/triplo clic su ingresso influenzato luce oppure reset
-
RaQ Reset dell'atmosfera con impulso triplo -




Parametro

Alias Descrizione breve Descrizione Unità Campo di valore Valore standard
Rem Ingresso di rimanenza Ingresso rimanenza: se attivo, il blocco mantiene il suo ultimo stato dopo un riavvio del Miniserver. - - 0
Tdc Tempo doppio clic Tempo doppio clic all'impulso di entrata s 0...∞ 0,35
SI Passo dimmer Incremento dimmer % 0...100 2
ST Tempo incremento dimmer Tempo incremento dimmer
Intervallo di tempo nel quale il valore di partenza con l'incremento viene regolato
s 0...∞ 0,2
Min Valore minimo Valore minimo dimmer (0-50%) % 0...50 0
Max Valore massimo Valore massimo dimmer (50 - 100%) % 50...100 100
W Modalità Up/Down Modalità su/giù dimmer (Off = Stop con massimo/minimo) - - 0
L Ultimo valore non è impostato Non inviare ultimo valore dimmer(Off = Clic corto invia ultimo valore, se spento) - - 0
TH Tempo follow-up movimento Tempo di follow-up per lo spegnimento automatico dell'illuminazione dopo l'attivazione tramite il rilevatore di movimento (ingresso Mv). Ogni impulso a Mv riavvia questo tempo.
Non influisce l'ingresso di presenza. Il valore 0 disattiva lo spegnimento.
Se il tempo per MT è impostato più corto, sarà usato al suo posto.
s 0...∞ 900
Ti Ritardo rilevatore di movimento Dopo lo spegnimento manuale, i rilevatori di movimento/presenza sono disattivati per questo periodo. Qualsiasi movimento/presenza durante questo ritardo farà ripartire questo timer dall'inizio.
Per riabilitare il rivelatore, non ci deve essere alcun movimento/presenza nella stanza per la durata di [Ti].
Se questo valore è 0, si applica lo stato di DisP
s 0...∞ 300
MS Atmosfera di rilevatore di movimento Atmosfera del rilevatore di movimento, se non 0
Questo sostituisce l'atmosfera rilevatori di movimento assegnato (registro atmosfera). Ad esempio, l'atmosfera 8 deve essere attivata di notte
- 0
MT Tempo di follow-up operazione manuale Tempo di follow-up per lo spegnimento automatico dell'illuminazione da parte dei rilevatori anche dopo l'operazione manuale.
Il tempo non scade fino alla fine del movimento/presenza. Il valore 0 disattiva lo spegnimento automatico.
Se non viene rilevato alcun movimento/presenza, non avviene alcuno spegnimento.
s 0...∞ 3600
Ra Comando alternativo I1-I4 se RGB Comando RGB I1 a I4 (On = pressione breve significa passa colori primari,
pressione lunga significa modificare luminosità)
- - 0
Ta Durata periodo allarme Durata periodo On/Off, esempio 2s, 1s On/ 1s Off s 0...∞ 4
Tb Tempo dissolvenza sveglia Tempo dissolvenza in minuti all'attivazione dell'atmosfera sveglia
Ha effetto solo con dispositivi supportati con utilizzo di attuatori smart
min 0...60 3
T Soglia luminosità Valore limite luminosità
Se il valore reale della luminosità (AIb) supera il valore massimo (T), non viene attivato l'atmosfera del rivelatore di movimento
lux 0...∞ 30
Tm Mescolare tempo atmosfera Mescolare tempo atmosfera
Durata pressione pulsante per la miscelazione di un atmosfera extra tramite ingressi T5/1-T5/8
Il valore 0 disattiva questa funzionalità
s 0...∞ 1
Tf Tempo dissolvenza Tempo dissolvenza fino a 100% al cambiamento delle atmosfere.
Ha effetto solo con dispositivi supportati con utilizzo di attuatori smart
s 0...1800 1
Ba Luminosità massima allarme / tanta luce Valore massimo allarme
Se l'allarme è attivo, le uscite commutano tra 0 e [allarme di massima]
Se l'ingresso O è attivo tutte le uscite commutano a questo valore se non è configurato nessuna atmosfera specifica
% 10...100 50




Proprietà

Descrizione breve Descrizione Valore standard
Atmosfere Gestire atmosfere e modalità di funzionamento -




Esempio di programmazione

L'esempio seguente mostra una programmazione di base del blocco:

Un Loxone Touch per il funzionamento è collegato all'ingresso T5/1 al blocco. All'ingresso P è collegato un rilevatore di presenza. Il blocco su AIb riceve anche il valore di luminosità dal rilevatore di presenza.

I vari attuatori o circuiti luminosi possono essere collegati alle uscite del modulo. L'esempio riportato sopra mostra alcune possibilità:
con Q1 un semplice apparecchio di illuminazione viene commutato tramite un contatto a relè.
L'AQ1 viene utilizzato per controllare una lampada dimmerabile.
L'attuatore SMA comanda una striscia LED tramite un dimmer RGBW e consente quindi la regolazione della luce colorata.
L'attuatore LG forma un gruppo di illuminazione composto da diversi apparecchi di illuminazione che vengono controllati esclusivamente insieme.

Diversi rilevatori di presenza o rilevatori di movimento e altri dispositivi vengono combinati con il modulo di presenza e utilizzati insieme per il rilevamento della presenza.
Il modulo di presenza viene poi collegato all'ingresso P del comando luci:


Cerchi di luce

Con un doppio clic sul blocco si accede alle opzioni di impostazione dei circuiti di luce.
Qui vengono definite le denominazioni delle singole luci, che vengono poi utilizzate nella visualizzazione.
Il tipo di attuatore viene scelto automaticamente in base al tipo di attuatore collegato.

Impostazioni del tipo di attuatore:

Interruttore

Dimmer 0-100%

Dimmer 0-10V

Dimmer 1-10V

RGB

Lumitech

Attuatore smart


Atmosfere

Sotto la scheda atmosfere, che puoi raggiungere facendo doppio clic sul comando luci, hai la possibilità di creare diversi atmosfere di illuminazione. È possibile creare fino a 89 atmosfere di illuminazione. Questi vengono controllati tramite l'ingresso "Als" È possibile collegare un totale di 8 atmosfre a un ingresso Loxone Touch T5. Inoltre può essere collegato all'ingresso "Bu" l'allarme luminoso come assegnato "O" e "R".

Miscelare atmosfere luci: con un normale clic di 1 secondo si può miscelare l'atmosfera assegnata al rispettivo ingresso T5 con l'atmosfera attualmente attiva. Se è selezionato "Mix", è possibile miscelare con un solo clic le atmosfere assegnate al rispettivo ingresso T5. Se un'uscita viene utilizzata da due atmosfere, la massima luminosità dell'uscita ha la priorità.


Automatica in presenza/movimento

Nella scheda "Automatico" si specifica l'atmosfera che deve essere attivata per una determinata modalità di funzionamento quando viene rilevata presenza/movimento. Le singole modalità di funzionamento possono essere priorizzate con i tasti freccia.

Tramite la colonna "Azione" è possibile definire se e in quali condizioni il cambiamento di una certa atmosfera deve avvenire in presenza/movimento. Sono disponibili le seguenti azioni:

- Utilizzare solo se precedentemente "Tutto spento": l'atmosfera viene attivata solo se non ci sono luci attualmente accese.

Mix con l'atmosfera attuale: l'atmosfera si mescola conl'atmosfera attuale attiva e viene resettata alla fine della presenza/movimento.

- Cambiare a: indipendentemente dall'atmosfera attualmente attiva, l'atmosfera specificata si attiva immediatamente in presenza/mozione.



Ingressi di presenza

Gli ingressi T5/1-8 possono essere configurati come ingressi di presenza selezionando nello scenario la relativa casella per l'ingresso di presenza. Il nome dell'ingresso cambia in P/1-P/8

Se un ingresso T5 viene utilizzato come ingresso di presenza, lo scenario assegnato viene miscelato quando l'ingresso viene attivato e resettato di nuovo quando l'ingresso va su OFF.

La relativa atmosfera non dipende dai modi operativi attualmente attivi, ma è sempre l'atmosfera assegnata all'ingresso.

A differenza dell'ingresso del rilevatore di movimento (MV), il parametro ritardo di spegnimento (TH) del comando luci non ha alcuna influenza sulla presenza! L'atmosfera rimane attiva in presenza finché anche l'ingresso di presenza è su ON.

La miscelazione dell'atmosfera tramite gli ingressi di presenza è disattivata se l'ingresso DisP è attivo o se è stata superata la luminosità minima all'ingresso AIb.

Se l'atmosfera è stata modificata manualmente dopo l'attivazione tramite presenza, la luce viene spenta dopo il tempo MT non appena non sono più attivi gli ingressi di movimento o di presenza.