Audio Player

Con il modulo Audio Player è possibile definire una zona audio. Di solito si tratta di una stanza o di un'area di un edificio per la quale si desidera l'audio. Il componente viene utilizzato con le uscite del Audioserver o con una Stereo Extension.

I gruppipossono essere formati con più sale in modo da garantire un'esperienza musicale uniforme negli spazi aperti.

Nelle stanze più grandi, diverse uscite altoparlanti sono assegnate allo stesso modulo Audio Player. Per ogni uscita dell'altoparlante si può definire se emette il segnale del canale sinistro o destro, o la somma di entrambi i canali.

Contenuto


Ingressi

Alias Descrizione breve Descrizione Unità Campo di valore
V+ Volume+ Aumenta il volume del valore impostato nel parametro (Vsts).
Un doppio clic seleziona il prossimo preferito.
- 0/1
V- Volume- Diminuire il volume del valore impostato nel parametro (Vsts).
Il doppio clic spegne il lettore.
- 0/1
V Set volume Se il lettore è spento, la riproduzione si avvia automaticamente. % 0...100
Play Play - 0/1
Pause Pause - 0/1
P Presence Avvia la riproduzione quando 1. - 0/1
Prev Previous track - 0/1
Next Next track - 0/1
Fav Set favorite Seleziona un preferito in base al numero di ID assegnato. Se l'ID selezionato non esiste, viene selezionato il primo preferito. -
Alarm Alarm Riproduce il suono dell'allarme al volume impostato nel parametro (Va). - 0/1
FireAlarm Fire alarm Riproduce il suono dell'allarme antincendio al volume impostato nel parametro (Va). - 0/1
Bell Bell Riproduce il suono del campanello al volume impostato nel parametro (Vbell). - 0/1
Buzzer Buzzer Avvia l'Azione della sveglia come specificato nelle proprietà. Se viene selezionata l'azione "Suono della sveglia", il suono della sveglia viene riprodotto al volume impostato nel parametro (Vbuzzer). - 0/1
Off Off Impulso: le uscite vengono resettate/spente.
On: il blocco è bloccato.
Ingresso dominante.
- 0/1
DisPc Disable periphery control Disabilita gli ingressi V+, V-, V, Play, Pause, P, Prev, Next, Fav, Alarm, FireAlarm, Bell, Buzzer, T5, TTS, BTp quando è attivo. (ad es. Sicurezza bambini, pulizia)
Il controllo tramite l'interfaccia utente è ancora possibile.
- 0/1
DisP Disable presence Finché questo ingresso è attivo, qualsiasi variazione di valore all'ingresso (P) viene ignorata. - 0/1
T5 T5 control Pulsante 2: Alza il volume ; il doppio clic avvia la riproduzione o seleziona il prossimo preferito
Pulsante 5 : Abbassa il volume; il doppio clic mette in pausa la riproduzione
Pulsante 3: il doppio clic attiva (2C); il triplo clic attiva (3C); (Roff) = 0: mette in pausa la riproduzione
-
TTS Text to speech Riproduce (TTS) al volume impostato nel parametro (Vtts). - -
Rtd Reset to default Ripristina i parametri e le impostazioni del blocco ai valori predefiniti come specificato nel Modello di blocco. - 0/1
Tg Toggle Alterna tra riproduzione e pausa - 0/1




Uscite

Alias Descrizione breve Descrizione Campo di valore
Stereo LR Stereo Left & Right Emette il segnale stereo completo 0/1
Play Play status 1 quando il player è in riproduzione 0/1
Volume Current volume
2C Pulse on double-click Impulso su doppio o triplo clic o impulso su ingresso (Off). 0/1
3C Pulse on triple-click Impulso su triplo clic. 0/1
Stereo L Stereo Left Attiva il canale sinistro del segnale stereo. 0/1
Stereo R Stereo Right Attiva il canale destro del segnale stereo. 0/1
V+ Pulse on Volume+ 0/1
V- Pulse on Volume- 0/1
AC API Connector Connettore intelligente basato su API. -




Parametro

Alias Descrizione breve Descrizione Unità Campo di valore Valore standard
Von Power on volume Volume all'avvio o al ripristino della riproduzione.
-1 = Salva l'ultima impostazione del volume come volume di avvio.
% -1...100 25
Vsts Step size volume Diminuire il volume del valore impostato nel parametro (Vsts).
Il doppio clic spegne il lettore.
% 1...100 3
Va Minimum volume alarm sounds Se il volume di riproduzione corrente è più alto, viene utilizzato al posto del volume minimo. % 0...100 75
Vbell Minimum volume doorbell Se il volume di riproduzione attuale è più alto, viene utilizzato al posto del volume minimo. % 0...100 50
Vbuzzer Minimum volume alarm clock Se il volume di riproduzione attuale è più alto, viene utilizzato al posto del volume minimo. % 0...100 50
Vtts Minimum volume TTS and announcements Se il volume di riproduzione attuale è più alto, viene utilizzato al posto del volume minimo. % 0...100 40
Tdc Time double-click s 0...10 0.35
Roff Ignore room off command Ignora stanza spenta/casa spenta tramite T5 (pulsante 3) - 0/1 0
BuzzerFav Alarm clock favorite ID preferito della stanza per la sveglia, se viene utilizzato il preferito della stanza nelle azioni della sveglia. - 1




Proprietà

Descrizione breve Descrizione Campo di valore Valore standard
Player-ID ID del player sull'audio server -
Azione sveglia Azione che deve essere eseguita quando l'allarme si attiva - -
Abilita Airplay Abilita Airplay per questo player - -
Abilita Spotify Connect Abilita Spotify Connect per questo player - -




Esempio di programmazione

L'immagine seguente mostra un esempio di programmazione con un server audio e due estensioni stereo:

Il primo blocco Audio Player del soggiorno utilizza le 2 uscite stereo dell'Audioserver, cioè 2 coppie di altoparlanti. Trattandosi della stessa stanza o area, viene utilizzato un solo blocco Audio Player. L'uscita (Stereo LR) fornisce entrambi i canali e l'attuatore combinato (ALR) li trasmette all'Audioserver. Sul dispositivo stesso, i canali vengono emessi sui terminali corrispondenti agli altoparlanti destro e sinistro.

Il secondo componente dell'Audio Player in camera da letto è stato utilizzato con l'uscita stereo della Stereo Extension 1, cioè una coppia di altoparlanti.

Uno dei due canali separati della Stereo Extension 2 è stato utilizzato su ciascuno dei due blocchi Audio Player della cucina e del giardino, cioè un solo diffusore per stanza.
I diffusori sono collegati all'uscita (Stereo LR) del blocco, quindi ogni diffusore riceve il segnale stereo completo, anche se in questo caso si perde l'effetto stereo. (Downmix)

Ad ogni modulo viene collegato un Loxone Touch del rispettivo locale per il funzionamento secondo lo standard dei comandi Loxone. A seconda dei desideri del cliente viene utilizzato un rilevatore di presenza, qui in soggiorno e in cucina.


Possibilità di applicazione delle uscite Stereo L e R

Le uscite (Stereo L) e (Stereo R) del blocco forniscono solo il segnale del rispettivo canale.
Gli esempi seguenti mostrano le possibili applicazioni:

Esempio 1:Il layout o l'utilizzo di una stanza è cambiato e i canali sinistro e destro devono essere invertiti.
L'uscita stereo può essere separata, l'uscita dell'altoparlante destro viene quindi collegata all'uscita (Stereo L) del blocco e viceversa. In questo modo è possibile scambiare i canali senza dover modificare il cablaggio:

Esempio 2: In una stanza viene utilizzato un numero dispari (3,5,7...) di altoparlanti.
L'altoparlante aggiuntivo potrebbe anche essere fornito con il segnale stereo completo, ma se si trova ad es. sul lato sinistro della stanza, ha senso fornirgli solo il segnale sinistro:

Esempio 3: Solo le uscite di un singolo altoparlante sono libere sulla Stereo Extensions, ma è necessaria una Zona Stereo.
(Stereo L) è collegato a un'uscita separata di un'estensione e (Stereo R) è collegato a un'uscita separata dell'altra estensione, unendo così le uscite:

Esempio 4:Una grande sala dotata di molti altoparlanti.
Può essere utile installare le estensioni stereo sul lato della stanza in cui si trovano i diffusori. Collegare tutte le uscite delle estensioni stereo sul lato sinistro all'uscita (Stereo L) del blocco Audio Player. Lo stesso vale per il lato destro:


Interfaccia utente e funzionamento

Non appena la configurazione è stata salvata nel Miniserver e il Miniserver è stato riavviato, i moduli Audio Player sono disponibili nelle stanze corrispondenti.

Con un clic sul componente nell'app o sulla visualizzazione, sono disponibili le opzioni per la selezione della musica:

Sfoglia e seleziona le stazioni radio su Internet, oppure aggiungi il tuo account Spotify o una condivisione di rete. Crea i tuoi preferiti per ogni stanza in modo da averli sempre a portata di mano.

In caso di utilizzo di un Loxone Touch, i due tasti di destra vengono utilizzati per il funzionamento secondo lo standard dei comandi Loxone.

Lo stesso schema di funzionamento viene utilizzato sia nell'app che per il Loxone Touch:

Pulsante + (su): aumenta il volume. Doppio clic: passa al preferito successivo. Se spento, premendo + si accenderà.

Pulsante - (in basso): abbassare il volume. Con un doppio clic: spegnere. Se spento, - lo accende.

La riproduzione inizia con il Volume di avvio in base al parametro (Von). Se si desidera che l'Audio Player salvi l'ultimo volume selezionato e inizi con esso, impostare il parametro (Von) su -1.


Radio Internet

Attraverso il servizio radio Internet integrato TuneIn sono disponibili numerose stazioni radio Internet e podcast. È possibile cercare le stazioni nell'app o nella visualizzazione e salvarle come preferiti. A tale scopo cliccare sull'icona del menu (3 punti) della rispettiva stazione e selezionare "Salva come preferito".


Spotify

L'integrazione di Spotify consente di riprodurre la musica o le playlist su Spotify tramite il server audio. Pertanto un conto Spotify Premium è obbligatorio.

Cliccare nell'App Loxone su Spotify, poi su aggiungi un conto Spotify. Sarai quindi reindirizzato al sito web di Spotify per il login. Effettua il login con il tuo account Spotify e conferma l'accesso al tuo account da parte del server audio.

Il servizio può quindi essere utilizzato.


Libreria

La libreria viene visualizzata non appena i file audio sono disponibili su unità locali o sui dispositivi in rete:

Se necessario, visualizzare la libreria utilizzando il simbolo dell'ingranaggio a destra del campo di ricerca.

Come includere le possibili fonti per i file audio è descritto nelle prossime sezioni.


File da dispositivi USB

Alla presa USB del server audio si possono collegare chiavi USB con file audio. I dettagli sui media e i formati audio supportati sono riportati nella scheda tecnica del server audio. Utilizzare un alimentatore esterno per dischi rigidi con un assorbimento di corrente superiore a 500mA.

Non appena viene collegato una chiave USB, i file audio sulla chiave vengono visualizzati nella sezione Libreria nell'applicazione o visualizzazione.

Si prega di notare che i file locali di un server audio sono disponibili solo su quei moduli lettore audio che sono collegati a questo server audio.
Se si desidera utilizzare una libreria musicale su più server audio, aggiungere i file alla libreria tramite una condivisione di rete centrale, ad esempio su un NAS.


File sul server audio

I file possono essere memorizzati anche sulla scheda SD del server audio. Le relative cartelle sono fornite dal server audio tramite una condivisione di rete SMB.

Sotto Windows, è possibile raggiungerli inserendo l'indirizzo IP o il nome host del server audio in Windows Explorer secondo il seguente schema: \\192.168.1.7 o \\hostname

Il protocollo obsoleto SMB1 non è supportato per l'accesso. In Windows 10 potrebbe essere necessario modificare due voci del registro di sistema con i seguenti valori:

Nella cartella biblioteca della scheda SD è possibile memorizzare i file audio che possono poi essere riprodotti nella libreria. A causa delle sue dimensioni e velocità limitate, la scheda SD è solo parzialmente adatta per la memorizzazione di file audio. Meglio utilizzare un dispositivo di memorizzazione USB o una condivisione di rete per le raccolte musicali più grandi.

La cartella Event_Sounds della scheda SD contiene file audio per i suoni di sistema come campanello, sveglia o toni di allarme. Lo scambio di questi file permette di modificare i suoni del sistema. I nuovi file devono corrispondere al nome e al formato del file e sostituire quelli originali.

La cartella usb viene visualizzata quando un disco USB è collegato al server audio. In questo modo è possibile riempire la chiavetta USB o scambiare file.

La cartella Aggiornamenti è riservata alla memorizzazione manuale di un file di aggiornamento per il server audio.

La condivisione di queste cartelle locali è intesa solo per un facile riempimento e manutenzione, non per l'inclusione come condivisione di rete nella libreria su altri server audio.

Si prega di notare che i file locali di un server audio sono disponibili solo su quei moduli lettore audio che sono collegati a questo server audio.
Se si desidera utilizzare una libreria musicale su più server audio, aggiungere i file alla libreria tramite una condivisione di rete centrale, ad esempio su un NAS.


File dalle condivisioni di rete

Le condivisioni di rete SMB possono essere aggiunte alla libreria. È necessario aggiungere una specifica condivisione solo una volta, e sarà disponibile su tutti i server audio o lettori audio.
Per fare questo, cliccare su Libreria nell'app, poi sull'icona del menu in alto a destra (tre punti), e selezionare Aggiungi cartella di rete.

Si apre la seguente finestra in cui si immettono i dati di accesso della propria condivisione di rete:

Una volta terminato, fare clic su aggiungi, e i file verranno scansionati e sono pronti per essere riprodotti nella libreria.

Il protocollo obsoleto SMB1 non è supportato per l'accesso.


Line in

Anche l'ingresso audio analogico (Line In) del server audio può essere selezionato come sorgente. Cliccare sul simbolo dell'ingranaggio a destra del campo di ricerca per visualizzare il Line In. In seguito è possibile utilizzarlo:


AirPlay

A partire dalla versione 2.5.01.11, l'audio server supporta la riproduzione di contenuti audio tramite AirPlay 2.
Ogni uscita è disponibile con il suo nome come ricevitore AirPlay e può essere selezionata come destinazione streaming sui dispositivi Apple.

Lo streaming via AirPlay è indipendente dal blocco Audio Player e ha sempre la priorità finché il dispositivo Apple è collegato. La riproduzione da un'altra fonte che è già in corso sarà interrotta quando viene avviato lo streaming AirPlay.

Non appena il LED di stato destro è illuminato permanentemente in verde, il server audio o l'estensione stereo è pronto per AirPlay. Dai un nome appropriato alle uscite dei server audio e delle estensioni stereo per semplificare la selezione di un'uscita come destinazione dello streaming.

Per ulteriori informazioni sul funzionamento e sui requisiti di sistema di AirPlay, si prega di consultare le istruzioni di Apple.

Comportamento del blocco durante la riproduzione AirPlay:

Le funzioni del modulo Audio Player sono disponibili solo in modo limitato durante la riproduzione AirPlay, poiché la riproduzione è controllata da AirPlay durante questo periodo. Questo porta alle seguenti particolarità:

Quando la riproduzione AirPlay viene avviata su un'uscita, la riproduzione su altre uscite collegate a quell'uscita viene fermata e il collegamento viene temporaneamente interrotto. Indipendentemente dal fatto che più uscite siano collegate a un blocco Audioplayer, o che più blocchi Audioplayer siano raggruppati dal blocco Gruppo fisso Audio Player.

Questo è necessario perché ogni singola uscita è una destinazione di streaming per AirPlay. La creazione di gruppi viene successivamente gestita da AirPlay, ed è possibile selezionando manualmente le uscite desiderate (altoparlanti) nell'app del rispettivo dispositivo AirPlay.

Le seguenti funzioni sono disponibili anche durante la riproduzione di AirPlay:
mettere in pausa la riproduzione
cambiare il volume
eventi come campanello, sveglia e suoni di allarme

Altre funzioni non sono disponibili durante la riproduzione di AirPlay, indipendentemente dal fatto che siano state definite nell'app, tramite la pressione di un pulsante, o tramite la logica.
Interrompere la riproduzione di AirPlay o la connessione sul rispettivo dispositivo per ripristinare le funzioni e i gruppi abituali.